NEWS




Addio Gigi

Monday 16 March 2009 -

Tranquillo, silenzioso, educato come sempre Gigi se ne è andato.

La sua adorata Anna lo ha trovato addormentato in quel sonno profondo dal quale non ci si sveglia se non al cospetto di Dio.

Da alcuni giorni non si sentiva più “quello di una volta” , la sua assenza era stata notata agli ultimi concerti della FAR e aveva diradato anche le sue presenze ai nostri conviviali, dove eravamo abituati a vederlo prendere appunti, con la sua grafia minuta e chiarissima, per poi vergare le note che per 55 anni hanno permesso anche a chi non era presente di rivivere le nostre riunioni.

Preciso, sintetico riferiva puntualmente di tutti gli avvenimenti e nel suo archivio aveva, forse lo ha ancora, un foglio nel quale minuziosamente annotava tutte le presenze di tutti i soci, gli incarichi ricoperti e tutti gli avvenimenti.

Quando redigeva gli articoli attingeva all’archivio personale posto nelle stanze al piano superiore di casa sua. Però ci aveva detto che aveva intenzione di rinunciare alla redazione del bollettino perché fare le scale per andare a cercare il materiale lo affaticava e non voleva che la sua Anna lo facesse per lui.

Nella sua ultima fatica letteraria “L’uomo con il sigillo” ha detto di sé che pareva predestinato alla professione notarile fin dalla nascita ed i fogli che ha scritto ne sono una inequivocabile dimostrazione: una cronaca fedele dei fatti, a volte spiritosa, sempre arguta, ma sincera e punteggiata da pareri sempre corretti ed educatamente espressi con il un linguaggio semplice, chiaro ed efficace.

Per esprimere le sue opinioni e suggerire le opportune correzioni di rotta usava le sue “Parole in libertà”  alcune delle quali lasciarono veramente il segno.

L’ultima sua presenza ufficiale è stata quella di relatore al convegno su Pier Carlo Cadoppi, del quale ha parlato con toccanti immagini dell’uomo, dell’amico con il quale provava il piacere del colloquio.

Sebbene affaticato é venuto alla conferenza per ricordare l’amico, perché riteneva di doverlo a Pier Carlo.

Poi ci ha salutati ed è rientrato a casa.

Gli abbiamo mandato le bozze dell’ultimo bollettino (il n. 548 del 28 febbraio 2009) e lui le ha rivedute, corrette e licenziate nel testo che avete ricevuto a casa.

In uno degli ultimi incontri a casa sua, si parlava della gita a Stresa con gli amici francesi, partecipò con la sua consueta verve e diede alcuni importanti suggerimenti.

Avremmo dovuto rivederci per mettere a fuoco gli ultimi particolari, purtroppo questa occasione non ci sarà.

Ciao Gigi, e grazie per quanto hai fatto e ci hai dato!

Eugenio

agenda eventi

       
DICEMBRE 2017
[Wednesday 13 December 2017]
do lu ma me gi ve sa
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
<< novembre gennaio >>

Bollettino

Scarica il bollettino 575 - giugno 2013 in PDF

Archivio bollettino

Se vuoi ricevere il bollettino del Club in pdf, lasciaci la tua mail: